Una gita di un giorno nella valle del parco di stato del fuoco nel Nevada



Tour della giornata di Fire Valley da Vegas

Per il mio ultimo giorno intero a Las Vegas, avremmo preso la macchina e saremmo andati alla Valley of Fire, un parco statale nel deserto del Nevada, che deve essere visitato con la carta, poiché è così grande che ci vorrebbero giorni per camminare, e comunque non sarebbe stato possibile con il caldo.

Valley of Fire State Park | Parchi statali

Quanto dista la valle del fuoco da Las Vegas

Partendo da South of Vegas, ci sono volute circa 2 ore per arrivare all'ingresso della valle del parco statale del fuoco.

Iniziando con una lunga parte del nostro viaggio sulla superstrada, sulla quale avremmo percorso le piste da pioggia, abbiamo rapidamente lasciato Las Vegas ed evitato la maggior parte degli ingorghi.

Las Vegas: Trova attività localiLas Vegas: Trova attività locali  

Dopo aver lasciato l'autostrada e finito su alcune strade sconnesse, eravamo effettivamente in giro per un bel giro, dato che la strada ha delle grosse gocce che non sono sempre facili da prevedere.

Tuttavia, l'unità è abbastanza facile e la strada è in buone condizioni.

Entrando nel parco della valle del fuoco

Una volta passato il segnale di benvenuto, il paesaggio inizia a cambiare molto, per offrire molti più colori nel parco di quanto potessimo vedere prima di arrivarci.

Un pedaggio all'ingresso richiede un costo di 10 $ per auto per entrare nel parco, il che è abbastanza economico considerando quanto è grande il parco, è molto facile passare un giorno o più lì.

Alveari nella valle del fuoco

Facciamo la nostra prima sosta nella parte alveare del parco.

In realtà è chiamato così perché alcune rocce, che sono piuttosto enormi, sembrano alveari.

Le rocce sono enormi, e mi chiedo se possiamo semplicemente andare in giro ovunque ci piaccia, domanda a cui la risposta è sì.

Passiamo un po 'di tempo lì, approfittando dell'occasione per arrampicarci su alcune rocce, andare sotto l'altro, ammirare lo scenario tutto intorno e fare ancora più foto.

L'intero posto è così bello, è difficile capire come queste rocce dorate o rosse siano in cima a un terreno brunastro, con un sacco di erbe verdi e cactus del deserto, circondate da piccole rocce grigie.

Dopo aver trascorso un po 'di tempo lì, prendiamo l'auto per visitare la nostra prossima fermata nel parco, più avanti lungo la strada, per il quale dobbiamo salire la montagna.

Esplorando la valle del fuoco

Per la nostra prossima tappa, dovremo camminare un po ', poiché le rocce interessanti non sono visibili dalla strada.

Dopo aver lasciato la macchina e l'inizio della nostra passeggiata, vediamo un'enorme roccia che sembra una specie di elefante.

Ci chiediamo se questo sia in realtà il rock degli elefanti, di cui abbiamo sentito parlare, e abbiamo programmato di andare a vedere, ma dovrebbe essere in un altro posto.

Sembrava che non fosse il rock degli elefanti. Beh, sembra comunque uno.

Continuiamo a camminare e stiamo calpestando il terreno sabbioso.

Come ovunque nel parco, l'intero ambiente è bello e degno di apparire in una bella foto.

La maggior parte delle cose interessanti da vedere in questo, in realtà, richiede un viaggio di un'ora, per il quale non abbiamo abbastanza tempo, visto che ci aspettiamo di andare a qualche evento più tardi quella notte.

Saliamo in macchina e proseguiamo in direzione delle onde di fuoco.

L'onda del fuoco oscilla nel deserto

Dopo una strada che è un po 'lunga, arriviamo alla fermata per vedere l'onda di fuoco, per la quale è ancora necessario uscire dalla macchina e camminare un po'.

Proprio accanto al parcheggio, c'è un'enorme roccia, o forse una montagna, attorno alla quale dobbiamo andare per poter vedere l'onda di fuoco.

Una volta lì, possiamo vederli sullo sfondo e mi ricordano ciò che avevo visto nella montagna arcobaleno in Perù.

Sulla via del ritorno, comincio a guardare un po 'di più la natura sul terreno, e meno sulle rocce intorno e sulle montagne nella parte posteriore.

E noto che in realtà c'è un sacco di cactus ovunque, che non ho mai visto prima.

Risaliamo vicino al parcheggio e ammiriamo la vista intorno, mentre ci troviamo su un'altura con un punto di vista straordinario.

È ora di tornare in macchina, in direzione di un po 'di legno pietrificato. Sulla strada, passeremo accanto alle sette sorelle, un gruppo di 7 pietre enormi.

Entra pietrificato nel parco

Fermandoci a vedere un tronco pietrificato, dobbiamo salire su una piccola collina per poter vedere un enorme tronco pietrificato, con qualche spiegazione in giro.

L'albero che possiamo vedere proviene in realtà da una foresta che esisteva 150 milioni di anni fa e fu trasformato in pietra.

Incredibile natura madre.

È un po 'possibile toccare il tronco passando un braccio sotto la griglia, ma comunque non è molto eccitante. Toccare il registro sembra una pietra commovente.

Poi ci dirigiamo verso l'ultima fermata nel parco per il giorno, il rock degli elefanti.

Elephant rock vicino all'uscita del parco

La roccia dell'elefante è proprio accanto all'uscita del parco verso il Lago Mead, e ci fermiamo lì per vedere la roccia.

Beh, c'è una roccia enorme vicino al luogo, e alcuni segni potrebbero significare che questa è la roccia di elefante ... ma non sembra affatto un elefante.

Camminiamo un po 'oltre, pensando che c'è un'altra roccia che in realtà è un elefante rock, ma non possiamo trovare alcuna prova di ciò.

Un altro gruppo di persone si stava chiedendo lo stesso, quel grande rock è il rock degli elefanti?

Non lo sapremo mai, ma prendiamo la macchina e torniamo in città attraverso la strada est passando vicino al lago Mead - siamo arrivati ​​nel parco da ovest.

Salsa night a Vegas

Sulla via del ritorno, potremo dare un'occhiata al Lago Mead, e anche al lago Vegas, avvicinandoci alla città, ma non c'è tempo per fermarci o visitarli.

Questo perché la notte sta già arrivando, e dobbiamo ancora cenare e prepararci prima di unirti a una serata di ballo in salsa.

Si svolgerà in un bar in città, ed è stato un buon modo per terminare questo soggiorno a Las Vegas con una sensazione di festa.

Grazie al mio amico per avermi ospitato e aver reso il mio soggiorno fantastico!





Commenti (0)

lascia un commento