7 Modi Per Trasferirsi Come Straniero In Polonia



Se desideri trasferirti in Polonia, ma non sei un cittadino di uno dei Paesi dell'Unione Europea, questo articolo ti spiegherà come farlo. Tratteremo 7 modi comuni di spostamento e vedremo come ottenere la  foto del passaporto ‌  stampata su un  visto valido ‌  o un altro documento ufficiale!

Guida di viaggio a Varsavia, Polonia

1. Card polacco

Se uno dei tuoi nonni ha radici polacche, spostarsi non sarà difficile. Per ottenere una carta dovrai avere un colloquio con il console presso l'ambasciata polacca in base al tuo luogo di residenza. L'intervista includerà domande su di te: nome, età, occupazione e così via. Inoltre, verranno poste domande sulla cultura polacca: importanti personaggi storici, eventi, festività. Di norma, il colloquio dura circa 20 minuti, per superare con successo la conoscenza di base della lingua a livello A1 è necessaria.

La carta Polo viene emessa in modo assolutamente gratuito. Con esso, ottieni tutti i diritti del titolare di residenza permanente: puoi vivere e lavorare liberamente in Polonia o studiare gratuitamente nelle università. Dopo un anno di permanenza permanente nella Repubblica di Polonia sulla base della Pole Card, hai il diritto di richiedere la cittadinanza.

2. Ricongiungimento familiare

Poland: Trova attività localiPoland: Trova attività locali  

Se uno dei tuoi parenti stretti è un cittadino della Repubblica di Polonia, il titolare di residenza permanente o un residente di lungo periodo dell'UE, anche il trasferimento non sarà difficile. Dovrai fornire prova dei documenti di parentela e della fornitura dei tuoi documenti finanziari o lettera di sponsorizzazione. Puoi richiedere il ricongiungimento familiare se hai uno dei seguenti tipi di parentela:

  • Sposa
  • Bambini di età inferiore ai 18 anni. (compresi figli adottivi e figli di un precedente matrimonio).
  • Genitori che sono in cura o in stato di rifugiato.

3. Invito da parte del datore di lavoro

Se decidi di spostarti sulla base di un visto di lavoro, il tuo datore di lavoro dovrà richiedere un permesso di lavoro e inviarti un invito. Sulla base di questo invito, è possibile organizzare un soggiorno legale nel territorio della Repubblica di Polonia per un periodo da 6 mesi a 3 anni. Va notato che se decidi di cambiare il tuo datore di lavoro durante questo periodo, dovrai rilasciare un nuovo permesso di lavoro e un nuovo visto o permesso di soggiorno.

Varietà di inviti

Invito basato su oswiadczenia.

Una versione semplificata di un permesso di lavoro per un massimo di 180 giorni nell'anno in corso. Rilasciato dal datore di lavoro online per gli stranieri provenienti da Armenia, Georgia, Moldavia, Bielorussia, Russia e Ucraina. Rilasciato dopo 14 giorni. Il datore di lavoro può ritirare personalmente il documento o qualcuno può farlo per sua procura.

Permesso di lavoro

Permesso di lavoro involves a whole set of documents. Also served by the employer. A market test is required (as a rule, this takes no more than two weeks), confirming that there are no candidates of Polish citizenship for this workplace. The exception is employees who wish to renew their work permit with a specific employer. And also those who previously worked on the basis of oswiadczniа, and only subject to the execution of a working contract umowa o prace. In these cases, a market test is not required.

4. Aprire un'attività in proprio

Se hai uno spirito imprenditoriale e ami le nuove sfide e rischi, allora questo è un ottimo modo per immigrare.

Va notato che senza una carta Pole o un permesso di soggiorno, non sarà possibile registrarsi come imprenditore individuale. Ma! Sarai in grado di aprire una società come persona giuridica (spółka z ograniczoną odpowiedzialnością (sp. Z. Oo.), E condurre qualsiasi attività commerciale. Di solito, il primo permesso di soggiorno è valido per un massimo di 3 anni.

Professionisti!

  • Sp z oo ti solleva da qualsiasi responsabilità finanziaria in caso di fallimento della società.

Aspetti negativi!

  • Maggiori costi finanziari mensili dell'azienda, rispetto al singolo imprenditore
  • È necessario mostrare un reddito netto mensile equivalente a un salario di sussistenza.

5. Lavora come libero professionista attraverso un incubatore di imprese

Se guadagni soldi su Internet e non sei in alcun modo legato a uno specifico luogo di lavoro, allora un'ottima soluzione per trasferirti è quella di lavorare con un incubatore di imprese, che è essenzialmente un intermediario.

Professionisti!

  • Non è necessario aprire un'attività in proprio e sostenere i costi e i rischi associati.
  • Legalmente, sei un dipendente di questa azienda, ma allo stesso tempo rimani indipendente e sei libero da una serie di questioni burocratiche: contabilità, legale.
  • È possibile ottenere un permesso di soggiorno (Karta czasowego pobytu) per tre anni. E più tardi, dopo 5 anni, la carta di residenza dell'UE.
  • Se sei un lavoratore nella professione creativa, allora sei tassato di meno, circa il 9 percento.

Aspetti negativi!

  • Doppia tassazione. Paghi le tasse sia dal datore di lavoro che dal dipendente. (È abbastanza logico, perché di fatto lo è.)
  • Inoltre, si paga mensilmente per i servizi della società di incubazione, che sono circa 300-500 zloty al mese (circa $ 100).
  • Devi accumulare salari mensili per te stesso in un importo non inferiore al reddito minimo consentito per vivere in Polonia.

6. Formazione

Può essere sia corsi di lingua annuali sia ammissione a istituti di istruzione superiore. Mentre studi a tempo pieno, puoi lavorare legalmente fino a 40 ore alla settimana senza un permesso di lavoro. Per ottenere un visto su questa base, avrai bisogno di un invito di un istituto di istruzione, un certificato di pagamento per almeno 1 semestre e un conto bancario per un importo di 1500-2000 euro. Saranno richiesti anche documenti di base come l'assicurazione internazionale.

Quando entri in un'università, non devi essere fluente nella lingua polacca; la maggior parte delle istituzioni educative include la formazione in lingua polacca nel primo semestre.

Il principale svantaggio di questo tipo di trasferimento è che puoi ottenere un visto / permesso di soggiorno per un massimo di un anno.

7. Soggiorno temporaneo con un visto Schengen

Se nessuna delle soluzioni precedenti funziona per te, se vuoi andare a vedere di persona, o se vuoi rimanere per un periodo di tempo più breve, allora considera di ottenere un  Visto Schengen ‌  che ti permetterà di rimanere fino a 90 giorni , per un periodo di 6 mesi, nell'intera  Area Schengen ‌  (Polonia, Germania, Francia, Italia, Spagna, ecc.).

Poiché potrebbe essere difficile ottenerlo da soli, ti consigliamo di ottenere il  Visto Schengen ‌  tramite una società professionale come i  servizi iVisa ‌  che ti aiuterà a ottenere le  foto del passaporto ‌  e altri documenti necessari per ottenere il tuo visto Schengen, ma gestirà anche tutti i documenti amministrativi per te. Tutto quello che dovrai fare è inviare loro i documenti, pagare l'importo corrispondente e attendere il tuo passaporto con un  Visto Schengen ‌  a casa!

Conclusione

Se hai deciso di trasferirti, quindi, prima di tutto, stai estremamente attento con le società di intermediazione che spesso chiedono denaro favoloso per i loro servizi, lasciandoti senza nulla alla fine. Pertanto, indipendentemente da quale di questi metodi di ricollocazione utilizzerai e indipendentemente dal fatto che lo farai con l'aiuto di un intermediario o da solo, assicurati di studiare tutte le informazioni disponibili sulla rete. Non essere pigro! Buona fortuna a tutti!

Guida di viaggio a Breslavia, in Polonia
Sasha Firs
Sasha Firs blog sulla gestione della tua realtà e crescita personale

Sasha Firs scrive un blog sulla crescita personale, dal mondo materiale a quello sottile. Si posiziona come una studentessa senior che condivide le sue esperienze passate e presenti. Aiuta le altre persone a imparare a gestire la propria realtà e a raggiungere obiettivi e desideri.
 




Commenti (0)

lascia un commento